• Giovanna Gammino

Cous cous con verdure

Aggiornamento: apr 14

Se mi parlano di “sapori medio-orientali”, sai a cosa penso? Al Cous cous e… bon appétit!

Il cous cous è un alimento antico che ha viaggiato molto nel corso dei secoli fino a diffondersi in molte zone del bacino mediterraneo raggiungendo facilmente la nostra bella Sicilia e successivamente anche altre regioni.

La sua semplicità di preparazione e versatilità negli abbinamenti lo rende molto utilizzato ed apprezzato anche nella nostra cucina italiana.

E’ composto da semola di grano duro che, lavorata con l'acqua, forma dei piccoli granelli da cuocere al vapore.

Generalmente viene servito con verdure di stagione, legumi, aromi e spezie, carne o pesce, rappresenta da sempre il piatto simbolo della cucina maghrebina.

La variante che ti propongo oggi è con le verdure, vedrai… è facilissimo e veloce da preparare e io lo considero un bel piatto di condivisione.

Infatti quando vengono a trovarmi gli amici ne produco sempre in abbondanza ma a quanto pare mai abbastanza perché essendo un piatto sfizioso e profumato viene divorato sempre tutti.

Buonissimo caldo in inverno, ottimo freddo in insalata in estate, ideale da preparare per un picnic, da portare in ufficio per pranzo o perché no, anche in spiaggia sotto l'ombrellone, insomma… buono sempre.


Per realizzare questa ricetta ti servirà:

200 g di cous cous (per 4 persone)

300 ml di acqua bollente (o brodo vegetale)

4 cucchiai d’olio

1 peperone piccolo giallo

1 peperone piccolo verde

1 peperone piccolo rosso

1 melanzana piccola

1 carota

6/8 pomodori ciliegini

1 zucchina media

½ cipolla

Spezie (a piacere, se hai lo zenzero fresco meglio!)

Sale

Peperoncino (o pepe se piace)


Prepariamola insieme

Per prima cosa tieni presente che su ogni confezione di cous cous è indicata la proporzione tra solidi e liquidi, a volte è di 1:2 (es. 100 g di cous cous e 200 ml di acqua) a volte 1:1,5 (es. 100 g di cous cous 150 ml di acqua) e così via quindi al di là della mia ricetta il mio consiglio é di attenerti rigorosamente alle istruzioni della confezione perché l’assorbimento dei liquidi potrebbe essere differente.

Ora prepariamo il cous cous:

fai tostare a secco in una padella in modo che si sprigioni il suo profumo, poi mettilo in una ciotola. A parte fai bollire l’acqua (se hai il brodo vegetale ancora meglio), non appena inizia il bollore spegni subito e versa l’acqua nella ciotola del cous cous, aggiungi il sale, un cucchiaino di curcuma (che servirà a conferirgli un colore un po’ ambrato) mescola velocemente, aggiungi 2 cucchiai d’olio, copri con un piatto e lascia riposare una decina di minuti. Vedrai che si gonfierà fino a completare l’assorbimento dell’acqua.

Intanto a parte metti in una padella ampia a fiamma vivace con 2 cucchiai di olio evo la cipolla, non appena sarà un po’ bionda aggiungi melanzane, zucchine, carote e peperoni tagliati a pezzetti mediamente piccoli per circa 10/15 minuti, aggiungendo qualche cucchiaio d’acqua qualora dovessero asciugarsi troppo, verso la fine aggiungi i pomodorini ciliegini tagliati a quartini e le spezie che preferisci (io ho usato curry, curcuma, paprika dolce e zenzero ma nei negozi etnici puoi trovare anche delle confezioni di aromi misti e già dosati) e sale; a cottura ultimata versa tutto in una ciotola capiente e tieni da parte a riposare.

Trascorso il riposo, con una forchetta sgrana tutto il cous cous in modo da eliminare tutti i grumi che si sono formati, aggiungilo alle verdure precedentemente cotte, a piacere un altro giro d’olio evo e... aspetto di sapere se ti è piaciuto.

Questa è una ricetta base modulabile in funzione dei tuoi gusti e della tua fantasia, quindi se vuoi puoi aggiungere anche qualche oliva, mozzarella, pomodori secchi o qualche foglia di menta per renderlo ancora più ricco.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti