• Giovanna Gammino

Pan girella vaniglia e cacao amaro

Aggiornamento: 7 giorni fa

Parti con la dolcezza della vaniglia e l’energia del cioccolato e... bon appétit!

Dopo aver trascorso le vacanze natalizie gustando mille prelibatezze sia dolci che salate (ma il Natale ci piace anche per questo non credi?), nella lista dei buoni propositi per l’anno nuovo c’è sicuramente la voglia di sgonfiarci un po’.


Questo però non significa necessariamente mangiare alimenti tristi e senza gusto; quindi, per partire con leggerezza a colazione, ti propongo il mio Pan Girella con vaniglia e cacao amaro.


Si tratta dell’impasto di un pan brioche leggero perché senza uova, né burro ma altrettanto goloso e profumato nonostante la semplicità degli ingredienti utilizzati. In pratica… una bontà unica.


Ideale per colazione, merenda o quando ti viene voglia di un dolce ma senza sensi di colpa, insomma cosa aspetti a provarlo?


Mentre decidi se gustarlo nature, o con quale confettura preferisci spalmare queste belle e spaziose fette, vieni con me in cucina e iniziamo a prepararlo insieme.


Per preparare questa ricetta ti servirà

500 g di farina

una bustina di Lievito di birra disidratato

100 g di zucchero

60 ml di olio di semi di girasole

250 ml di latte tiepido

un cucchiaio di miele

2 cucchiai di cacao amaro

1 bustina di vanillina (o cannella se preferisci)

latte per spennellare


Prepariamola insieme

Partiamo subito con la preparazione dell'impasto, io per comodità ho usato una planetaria ma se preferisci o non ne disponi, puoi impastare anche a mano quindi in una ciotola mescola bene con una la farina, lievito di birra e lo zucchero.


Successivamente aggiungi l'olio di semi e metà quantità del latte tiepido, aggiungi la restante parte di latte e il miele ma a questo punto lavora l’impasto con un po’ di forza e continua fino ad ottenere un panetto sodo e non appiccicoso.


Ora dividi a metà il panetto, otterrai due palline dove dovrai aggiungere il cacao in una e nell’altra la vaniglia quindi lavora bene entrambi gli impasti finché le polveri non siano ben amalgamate, il risultato dovrà sempre essere omogeneo e non appiccicoso.


Metti i panetti in due ciotole separate, incidi una croce in superficie e copri con pellicola trasparente. Lascia lievitare per circa 2 ore (o fino al raddoppio del volume) in un luogo caldo, io generalmente metto in forno spento con la luce accesa.


Trascorso il tempo di riposo riprendi gli impasti e stendili entrambi formando due quadrati. Ricordati che le sfoglie non devono essere né troppo spesse ma nemmeno troppo sottili.


Adagiamo la sfoglia al cacao sopra la sfoglia bianca. Con le mani sistemiamo bordi e spennelliamo con del latte la superficie. A questo punto arrotoliamo.


Trasferisci il rotolo in uno stampo da plumcake ben oliato o imburrato o rivestito con carta forno, e lascialo lievitare per 30-40 minuti, coperto con pellicola trasparente.


Poi spennella la superficie con il latte, incidi la superficie per la decorazione e inforna

a 170 gradi forno ventilato per 45 minuti oppure a 180 gradi in forno statico per 40 minuti


Una volta cotto lascialo raffreddare completamente prima di toglierlo dallo stampo.

Se vuoi renderlo lucido in superficie puoi spennellarlo con pochissimo burro fuso.

Resta soffice per alcuni giorni ben chiuso in un sacchetto.





15 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti