• Giovanna Gammino

Pane in cassetta fatto in casa

Un viaggio nel tempo per tornare ai sapori e profumi di una volta e… bon appétit!

Ah, io al pane proprio non resisto, figuriamoci quando è fatto in casa, il profumo che si sprigiona nell’ambiente libera tutti i sensi ed è in grado di provocare una fame pazzesca e farci scalpitare nell’attesa della prova assaggio; è sufficiente soltanto una bella fetta di pane tiepido e un filo d’olio evo buono per volare molto in alto.

Io spesso per una questione di comodità e velocità lo faccio in cassetta e utilizzo lo stampo del plumcake, ma tu puoi usare lo stesso impasto e farne una pagnotta o dei panini, basta scatenare la fantasia e il gioco è fatto.

Ormai difficilmente compro il pane perché con questo impasto è sempre un successo ,(faccio solo eccezione per mesi caldi in cui è vietatissimo accendere il forno per questioni di temperature roventi).

È ottimo da gustare sia a colazione magari leggermente spalmato di burro e marmellata, o con il miele e una bella tazza di latte e caffè fumante, che in accompagnamento con le pietanze salate.

Vuoi sapere come fare il pane fatto in casa con una mollica morbida e alveolata e una crosta fragrante?

L’Impasto base della pasta è semplice veloce ed è alla portata di tutti!!! Ti occorreranno solo pochi ingredienti: farina, acqua, lievito, sale, zucchero e olio EVO.

Vista la semplicità della ricetta, direi che non ti resta che provare, ti aspetto quindi in cucina per cucinare insieme la ricetta di questo pane croccante fuori e morbido dentro.


Per preparare questa ricetta ti servirà

Dose per 2 stampi da plum cake grandi

800 g di farina di forza

(io ho usato metà integrale dell'Az. Agricola Mezzanotte di Senigallia e metà Manitoba) 480 di acqua (ma dipende dall’umidità e dal tipo di farina) 1 bustina di lievito in polvere (lievitazione lenta) 2 cucchiaini scarsi di sale 2 cucchiaini di zucchero di canna (per attivare il lievito)

(a piacere 4 cucchiai di semi misti)


Prepariamola insieme

Sciogli il cubetto di lievito in una parte d’acqua con lo zucchero e aggiungi nella farina mescolando, metti anche la restante acqua, il sale e un cucchiaio di olio EVO. (Se usi il lievito secco puoi metterlo direttamente nella farina con lo zucchero). Impasta bene per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, fai lievitare un paio d’ore in un luogo caldo coperto da un panno umido, trascorso il tempo, dai la forma che preferisci (io per esempio ho diviso l’impasto in due e l’ho inserito nello stampo da plumcake) e fai lievitare ancora 45/60 minuti circa, poi senza toccare l’impasto riponi in forno cuocendo a 190 gradi forno ventilato per 40/45 minuti circa (per un pane intero come il mio ma i tempi sono indicativi in quanto dipende dal forno che hai, ti consiglio di controllare la cottura già dopo mezz’ora, se invece farai i panini, dovrai ridurre il tempo di cottura) Per ottenere una crosta croccante, aggiungi in forno durante la cottura una vaschetta d’acqua. Puoi usare questa ricetta come base per fare anche il pane con farina integrale o ai cereali ma ricordati di fare metà farina bianca e metà integrale, i tempi di lievitazione saranno più lunghi e l‘assorbimento dell’acqua sarà maggiore.

Con questa ricetta, ho usato la metà della dose solita del lievito ma allungato i tempi di lievitazione per ottenere un pane leggerissimo e più digeribile in quanto la dose corretta sarebbe una bustina di lievito per mezzo chilo di farina.

Una volta raffreddato, puoi tagliarlo a fette e surgelarle, quando ti serviranno, si scongeleranno in un attimo.

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti