• Giovanna Gammino

Wool roll bread dolce

Sofficissimo, come un gomitolo di lana col profumo di una buona brioche e... bon appétit!

Ogni volta che faccio questo dolce penso… “Se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo”.

Si tratta del mio Wool roll bread dolce vaniglia e cioccolato (esiste anche salato).

È conosciuto anche come pane gomitolo proprio per la sua forma che ricorda un gomitolo di lana, soffice come una nuvola, immensamente profumato e amato da tutti.

Infatti in pochissimo tempo è diventato la star dei social conquistando numerosi palati sia per l’aspetto estremamente invitante che per la sua morbidezza.

Si tratta dell’impasto di un pan brioche ma leggerissimo perché la mia versione non contiene né uova né burro pur conservando un sapore dalla bontà unica.


Mentre decidi se iniziare l’assaggio dalla parte bianca ripiena di marmellata, o scura con cioccolato, vieni con me in cucina e iniziamo a prepararla insieme.


Per preparare questa ricetta ti servirà

500 g di farina 0 o 00

una bustina di Lievito di birra (lievitazione lenta)

una bustina di Vanillina

30 ml di olio di semi di girasole

120 g di zucchero

marmellata a piacere (io ho usato quella di fragole fatta da me)

300 ml di latte tiepido vaccino o vegetale

1 cucchiaio di miele

2 cucchiai di cacao amaro in polvere

50 g di cioccolato fondente tagliato grossolanamente (o se preferisci le gocce di cioccolato)


Prepariamola insieme

Cominciamo dall’impasto, in una ciotola metti la farina con la bustina

di Lievito di birra, la vanillina e lo zucchero, mescola bene, aggiungi l’olio di semi metà latte tiepido nel quale hai sciolto il miele, mescola e aggiungi il restante latte, a questo punto inizia ad impastare con le mani almeno per una decina di minuti (questo impasto puoi realizzarlo anche con una planetaria) fino ad ottenere un panetto sodo e non appiccicoso. Ora dividi l’impasto in 2 parti uguali, il primo mettilo in una ciotola coperta con una pellicola.

Al secondo panetto, aggiungi i due cucchiai di cacao amaro, impasta bene finché non si colora in maniera uniforme, dovrai comunque ottenere un panetto sodo e non appiccicoso, mettilo in una in una ciotola coperta con una pellicola, ora entrambi gli impasti lasciali lievitare per circa 2 ore in un luogo caldo, il forno è perfetto con la luce accesa.

Trascorso il tempo di riposa riprendi gli impasti, ognuno suddividilo in 6 pezzi dello stesso peso. Dai a ciascuno di essi la forma di una pallina. Copri con pellicola alimentare e fai riposare per 15 minuti.

Stendi una pallina con il matterello sulla spianatoia in modo da formare un ovale non troppo sottile. Con un tarocco taglia la metà superiore in frange parallele. Poni al centro della metà non tagliata la marmellata (foto 1 e 2 per l’impasto chiaro), invece i pezzetti di cioccolato (foto 3 e 4 per l’impasto scuro), ripiega appena i bordi laterali verso l'interno e arrotola dal basso verso l'alto come indicato nell'immagine: dovrai infine ottenere un cilindro. Ripeti la stessa operazione per tutte le porzioni di pasta.

Prepara una teglia del diametro di cm 26/28 con un’altezza almeno di cm 7, imburrata sul fondo e i bordi, copri il fondo con un disco di carta da forno. Disponi i tuoi cilindri nello stampo alternando quello chiaro a quello scuro e ricordati di lasciare la chiusura verso il basso, copri con pellicola alimentare e fai lievitare (foto 5) di nuovo fino al raddoppio (foto 6), nel forno spento con la luce accesa o in luogo riparato.

Trascorso il tempo di riposo, spennella bene la superficie con il latte e inforna a 170 gradi in

forno ventilato per 40 minuti oppure a 180 gradi in forno statico per 40 minuti.

Una volta cotto lascia raffreddare completamente prima di toglierlo dallo stampo.




16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti