• Giovanna Gammino

Lo sapevi che con la polenta puoi realizzare anche un ottimo e profumato dolce per la tua colazione? Bon Appétit!

La ricetta che ti propongo oggi é un'insolita torta dolce di polenta, assolutamente vegana, molto nutriente e genuina. Un suggerimento? Prova a prepararla per i tuoi bambini, in sostituzione alle solite merendine confezionate e vedrai che ti ringrazieranno.

Sazia e nutre senza appesantire.

Buona per la merenda dei bimbi, degli adulti, accompagnata da una buona tazza di latte o caffé, ottima per la colazione di tutti, anche delle persone vegane e intolleranti al glutine.


Per preparare questa ricetta ti servirà

300 g di farina di polenta

180 g di farina senza glutine

1 bustina (16 g) di lievito naturale a base di cremor tartaro (io ho usato il normale lievito per dolci Paneangeli e funziona lo stesso)

160 g di zucchero di canna

120 g di uvetta

240 g di fichi secchi

120 g di nocciole

430 g di latte di soia (o altro latte vegetale)

1 pizzico di vaniglia in polvere e mezzo cucchiaino di cannella


Prepariamola insieme

Per cominciare metti a bagno l’uvetta in acqua calda, trita grossolanamente le nocciole e taglia i fichi secchi a dadini. In una ciotola inserisci tutti gli ingredienti secchi, aggiungi a filo il latte e mescola, deve diventare cremoso e non asciutto, pertanto aggiungi latte finché non otterrai cremosità. Fodera con carta forno uno stampo diametro cm 24 e metti in forno per 40 min a 180 gradi statico e buona colazione!



14 visualizzazioni0 commenti
  • Giovanna Gammino

Il Banana Bread è un morbidissimo plumcake alla banana tipico dei paesi anglosassoni perfetto per la colazione in famiglia, ma anche per una super merenda e ... bon appétit!

Il Banana Bread è uno di quei dolci pieni di energia, dal profumo deciso che avvolge la casa, di cui è difficile non innamorarsi e nonostante io l’abbia realizzato senza burro né latte, ha conservato comunque la sua morbidezza e umidità che contraddistinguono questo dolce.


Per preparare questo dolce ti servirà

3 banane di cui 2 mature

1 uovo,

150 g farina,

150 g zucchero,

60 g olio di semi

Succo di limone qb

1 bustina di lievito per dolci e 1 cucchiaino di cannella.


Prepariamolo insieme

Schiaccia le 2 banane e mettile in una ciotola, aggiungi uovo, cannella e zucchero, olio e mescola bene, aggiungi poco alla volta la farina setacciata e il lievito per ultimo, metti tutto nello stampo da plumcake, taglia a metà la banana rimasta, bagnala di succo di limone e mettila sopra l’impasto poi cuoci in forno statico a 180°, il profumo che si propaga in tutta la casa è pazzesco e buonissimo, magari se vuoi fammi sapere se ti è piaciuto.



0 visualizzazioni0 commenti
  • Giovanna Gammino

Questa ricetta della zuppa di cipolle, arriva diretta dal ristorante "Bertrand" di Parigi, ha sorpreso le mie amiche, dovete assolutamente provarla e... bon appétit!

In autunno, quando a Milano le temperature cominciano a scendere, le zuppe sono il piatto che preferisco.

La zuppa di cipolle è uno dei piatti francesi più rinomati all’estero nonostante le sue origini si pensa siano romane.

Si tratta di un piatto di origini popolari e povere visto che è a base di cipolle, ma già dal XVII secolo veniva preparata in Francia aggiungendo formaggio e crostini di pane (mi sa che loro usavano il pane vecchio). La leggenda narra che questo piatto raggiunse il successo quando venne servita per la prima volta alla corte del Re di Francia Luigi XV; si dice addirittura che fu lui stesso ad inventarsela mentre una notte, in preda alla fame raggiunse le cucine del castello e la preparò con i primi ingredienti a portata di mano, cipolle, burro e champagne (furbino lui..).

Per me rimane una super coccola che riesce sempre a scaldare il cuore.


Per realizzare la ricetta ti servirà

500/600 g di cipolle dorate

1 litro di brodo di carne (già pronto)

olio evo qb (o se preferisci usa il burro circa 30/40 g)

1 cucchiaio pieno di Farina 00

5 g di zucchero

pepe nero qb

sale fino qb

fette di pane abbrustolito

formaggio grattugiato o (Emmentaler).


Prepariamola insieme

Per cominciare fai rosolare in una pentola a bordi alti le cipolle tagliate a rondelle sottili con olio evo facendole appassire evitando che diventino scure, nel caso aggiungi qualche cucchiaio di brodo per non bruciarle, appena saranno morbide aggiungi zucchero e farina e mescola ancora per circa un minuto, versa il brodo e fai cuocere per 30 minuti controllando che non asciughi troppo, in tal caso aggiungi altro brodo e termina la cottura regolando con sale e pepe secondo i tuoi gusti.

Metti la zuppa in ciotole da forno, cospargi di formaggio la superficie e cuoci al grill per 10 minuti o finché non si forma una leggera crosticina.

Servi accompagnando ogni ciotola con 2 fette di pane abbrustolito e il gioco è fatto



10 visualizzazioni0 commenti